Artisti al Lavoro è il nome del nostro ultimo e più impegnativo progetto.

 

La perseveranza introduce alla decima edizione di “Artisti al Lavoro”, un gradito appuntamento di inizio estate per le strade di Alba. Sguardi, gesti, intese, grida, scatti, equilibri che nella loro fisicità ci invitano a considerare i ritmi delle nostre quotidiane città. I corpi e i suoni, quando si fondono e si raccontano come espressioni artistiche esprimono in tutta la loro più profonda indole goliardica, la sacralità delle relazioni umane. Quando ciò avviene negli spazi pubblici, quelli deputati agli “spostamenti” ai “trasferimenti” al “in attesa di essere altrove”, tutto ciò assume una valenza melodica di festa e di partecipazione. Agli artisti e ai giovani che si propongono, l’auspicio è quello di vivere con originalità quest’esperienza diretta e schietta coniugando il percorso professionale dei primi e l’emergente passione degli altri; ai cittadini che godranno di questo evento l’invito è a lasciarsi coinvolgere dai ritmi irregolari e imprevisti lungo il loro cammino.

In qualche modo esploratori che sulla loro pelle facciano esperienze concrete e dirette di conoscenze e che poi ritornino a condividerle; avventurieri che lascino le loro case perché hanno osato guardare nell’oltre e intravvedere nuovi scenari. Di questo abbiamo bisogno tutti quanti e anche noi Familupi’s.

Dopo dieci edizioni di “Artisti al Lavoro”, 30 serate gratuite e oltre 120 spettacoli promossi, abbiamo bisogno (insieme a voi) di scrutare nuovi orizzonti e nuove prospettive.

Questo è il valore della “cultura” che in strada permette di condividere panorami, stimolare sogni e avviare percorsi ora inimmaginabili. Tutto questo sia, ancora una volta, ARTISTI AL LAVORO 2018.

Familupi’s

 

 

Vai al sito